Ambiente Attualità

Amianto in Calabria (2): nel Cosentino l’unica seria bonifica

Inchiesta Amianto in Calabria – seconda parte – di Nico De Luca

Mentre si attende uno scatto decisivo anti-amianto del Governo così come preannunciato dal ministro Costa, vediamo nel dettaglio chi e come cerca di opporsi alla morsa mortale della fibra killer.

L’organismo più accreditato è l’ONA, l’Ossevatorio Nazionale dell’Amianto. Si tratta di una associazione di utilità sociale che rappresenta, tutela ed assiste cittadini e lavoratori esposti, vittime di amianto e di altri agenti patogeni e cancerogeni. L’ONA offre assistenza tecnica, medica e legale gratuita per tutelare i diritti delle vittime e dei loro familiari, per far ottenere loro i relativi benefici assistenziali e previdenziali ed il risarcimento integrale di tutti i danni. Il tutto in funzione di una prevenzione generale rispetto ad ogni tipo di rischio amianto.

Sportelli ONA in Calabria

E’ proprio l’ONA a riassumere nel suo più recente libro bianco relativo al 2017 i dati funesti: 6mila vittime di cui 3600 per tumore polmonare, 600 per asbestosi, 1800 per mesotelioma, il tipo di cacro più aggressivo che colpisce pleura e membrane. Il presidente nazionale è l’avv. Ezio Bonanni (06.68309534). Sportelli dell’organizzazione sono aperti in tutte le venti regioni italiane.

Nella nostra ne sono attivi due: quello del comitato provinciale di Cosenza e quello di Reggio Calabria. Scoperte per il momento le province della Calabria centrale Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. Il responsabile regionale è il geologo Beniamino Falvo.

La bonifica del sito di S. Caterina Albanese

Il 5 novembre 2017 abbiamo scritto una lettera ufficiale al presidente Oliverio- continua il presidente ONA di Cosenza – motivando la necessità inderogabile di un intervento della Regione visto che la curatela fallimentare non possedeva i fondi necessari alla bonifica”.

L’ingegnere Giuseppe Infusini (nella foto copertina), presidente provinciale di Cosenza parla con legittimo orgoglio dell’attività che porta avanti riuscendo peraltro a cogliere un primo sostanziale grande risultato. “La bonifica del sito di S.Caterina Albanese (in foto copertina prima e dopo il trattamento di bonifica) è al momento la dimostrazione che con gli stimoli giusti si può ottenere qualcosa – dice Infantini”.

In località Triscioli, tra i comuni cointeressati di Fagnano Castello,  S. Marco Argentano era  appunto presente una ex fabbrica laterizi, dismessa nel 1995, in stato di completo abbandono, che porta con sé la terribile eredità dei materiali di amianto in stato di avanzato degrado. Intorno dell’area e tra gli ex lavoratori della fabbrica,fino al 2017 si erano registrati circa 80 morti sospette, in parte correlabili alla presenza di amianto.

Punti ONA nella provincia

Il lavoro scrupoloso portato avanti da Infusini e Falvo in provincia ha inoltre prodotto altri frutti. Nel corso del tempo sono stati aperti ed attivati altri Sportelli ONA, grazie alla formazione di giovani volontari che si occupano della materia. E così oggi sono attivi gli sportelli di Acri, Bisignano, Cerisano, Cerzeto, Spezzano Albanese e ultimo arrivato quello di Mandatoriccio.

ll Comitato Provinciale ONA Cosenza, sezione territoriale dell’Osservatorio Nazionale Amianto, ha
sede nel comune di Montalto Uffugo (CS), via Trieste, Palazzo Piacentini, presso lo studio di
ingegneria tecnica ed ambientale dei tecnici Ing. Giuseppe Infusini ed il Dott. Beniamino Falvo (tel. 0984/934570- 338.3116887 – E-mail: studioinfusini@alice.it)

LEGGI QUI LA PRIMA PUNTATA

La Regione ha ufficializzato il telerilevamento ai comuni 8 marzo 2016, ma pochissimi sindaci sono poi andati a recuperare le chiavette contenenti gli edifici da bonificare ricadenti nei territori di propria competenza.

Nel PRAC (Piano Regionale Amianto Calabria) vi sono riportate le zone della mappatura contenenti tutte le informazioni dettagliate. In quanti tra assessori all’ambiente e sindaci ne hanno preso visione?

 

 

 

News Correlate

Cane salvato dalla morsa di una trappola per cinghiali

admin

Polizia, “Il mio diario” un progetto per la legalità (VIDEO)

admin

Parole di Vita, III domenica di Pasqua nel commento di don Gaudioso (Video)

admin