Catanzaro Politica Video

Elezioni, Forza Italia incontra amministratori del Basso Ionio (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi

Questa mattina Forza Italia ha incontrato gli amministratori del Basso Ionio catanzarese.

La Svolta buona. E’ stato questo il titolo dato all’incontro politico. Presenti il candidato alle elezioni Europee, Lorenzo Cesa, ed il candidato a Governatore della Calabria designato da Forza Italia, il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto.

Il confronto ha visto la presenza, altresì, del coordinatore provinciale e consigliere regionale Domenico Tallini, del Capogruppo in Consiglio regionale, Claudio Parente, del consigliere provinciale Baldassarre Arena e del docente universitario Giuseppe Nisticò.

“Bisogna ripartire da zero. Tante le priorità” ha detto Occhiuti. “Il turismo è fondamentale, soprattutto quello straniero. Bisogna trasformare le risorse in opportunità creative di crescita . Ognuno ha le sue idee: noi abbiamo presentato un progetto, con nove liste che lo sostengono, è un progetto aperto e inclusivo, e aspettiamo che anche gli altri possano convergere”.  Ha detto il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, candidato alla presidenza della Regione per Forza Italia, parlando con i giornalisti a Davoli a margine dell’iniziativa elettorale organizzata dal partito. In merito alla sua candidatura alla presidenza della Regione, Occhiuto ha osservato: “Tutti possono esprimere la loro idea e hanno piena legittimità a farlo. L’unità è un valore quando è supportata da un’idea e da una prospettiva, quindi io penso che bisogna assolutamente perseguire questa possibilità, ma questo non vuol dire che sia un qualcosa di ineludibile. Alla fine – ha rilevato il sindaco di Cosenza – ci confronteremo sui progetti e sulle idee più che su concetti astrusi come può essere questo di un’unità a tutti i costi”. Occhiuto ha infine evidenziato che “in Calabria Forza Italia è in ottimo stato di salute, guida anche le amministrazioni è più importanti, è strutturato e radicato sul territorio, credo che ci sia una vitalità sicuramente maggiore che in altre regioni”.  

“Tanti auguri a Berlusconi, ma so che è già in gran forma. E’ un grande combattente ed è eroico che abbia capeggiato le liste di ‘Forza Italia per cambiare l’Europa’, che è una federazione tra Udc, Forza Italia, Südtiroler Volkspartei e altri movimenti che si rifanno al Partito popolare europeo”. Ha detto il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, parlando con i giornalisti a Davoli. “Bisogna rafforzare – ha aggiunto Cesa – questo grande partito di centro che è oggi Forza Italia, e rafforzando questa lista si rafforza il Partito popolare europeo, che è l’asse portante delle istituzioni europee ed è il partito democratico cristiano che ancora con forza difende i valori che sono dietro il nostro simbolo storico dello scudocrociato: difendere la famiglia, difendere la vita, rimettere la persona al centro della politica”.  “Allora – ha rilevato Cesa – diamoci una regolata, facciamo il nostro dovere di politici e governanti italiani e non critichiamo tanto per criticare”.  “Bisogna rafforzare l’Europa, cambiarla, ma – ha concluso il segretario dell’Udc – restare in Europa e fare in modo che si realizzi il sogno dei padri fondatori europei come De Gasperi che volevano gli Stati uniti d’Europa”.

“Mario Occhiuto è uno straordinario sindaco e può essere uno straordinario presidente della Regione”. Ha detto Lorenzo Cesa. “Mi auguro – ha proseguito Cesa – che tutte le forze politiche del centrodestra, com’è avvenuto nelle altre regioni, come ora in Piemonte, possano convergere su una candidatura autorevole qual è quella di Mario Occhiuto” –

Redazione Calabria 7

News Correlate

Autobus contro auto a Catanzaro (VIDEO)

admin

Amc, tutte le verità dell’ex Au Elio Bruno (prima parte). Domani i “dati tecnici”

admin

Carabinieri scoprono fucile e cartucce in una ditta del Catanzarese

admin