Attualità Catanzaro

Primo Maggio, Ferrari a Sersale

Durante l’1 Maggio, giorno della Festa dei Lavoratori, le Ferrari hanno fatto tappa a Sersale. A colorare di rosso il piccolo paesino del catanzarese, sono state le Rosse della Scuderia Ferrari Club Catanzaro capitanate dal presidente Mimmo Tiriolo e dal vicepresidente Salvatore Mancuso.

L’evento è stato organizzato grazie all’impegno ed alla disponibilità di Salvatore Spadafora, socio della Scuderia Ferrari Club Catanzaro il quale si è attivato tramite il proprio club avvalendosi anche della collaborazione del Comune di Sersale e dell’Associazione Pro Loco, affinché si realizzasse il raduno Ferrari nel proprio paese. Scelta animata dalla passione e dall’amore per un marchio unico come quello modenese e, soprattutto per far interagire il proprio paese con una grande realtà quale la Ferrari. Tutta l’amministrazione comunale, il Sindaco di Sersale, il Presidente dell’Associazione Pro Loco ed il Presidente e Vicepresidente della Scuderia Ferrari Club Catanzaro hanno ringraziato pubblicamente il sig. Salvatore Spadafora per l’immenso e splendido impegno portato brillantemente a termine con eccelsi risultati. Da spendere qualche parola anche per il membri dell’Associazione Pro Loco di Sersale che quotidianamente garantiscono un lavoro formidabile per il proprio paese! Questi ragazzi hanno l’obiettivo comune di operare attivamente per favorire lo sviluppo turistico, culturale, ambientale, sociale, storico, artistico del territorio del comune di appartenenza e favorire il miglioramento della vita dei suoi residenti!

All’arrivo in paese, le Rosse di Maranello sono state accolte da una folta folla di curiosi ma anche di appassionati, estasiati nel vedere delle vere e proprie opere d’arte su quattro ruote. Erano presenti modelli di tutte le generazioni, dalla più vecchia Ferrari Dino 246 GT, icona di fine anni ‘60 e ‘70 alla più recente Ferrari 488 GTB, una delle più potenti Ferrari mai costruite! Tutti sono stati testimoni del fantastico discorso del sindaco di Sersale, Salvatore Torchia, che ha definito la Ferrari, ed i modelli presenti, prova del genio italiano. Non poteva scegliere parole migliori. Dopo la benedizione delle vetture, le Ferrari hanno sfilato liberamente per il paese, scortate dalle pattuglie del Corpo dei Carabinieri.

Nel pomeriggio, i Cavallini Rampanti si sono diretti per una visita guidata al Museo Porta Parco, dove i possessori delle vetture hanno potuto visitare il museo e tutte le bellezze in esso contenuti. Non dimenticate di seguire i prossimi eventi Ferrari in Calabria. Il mese di Maggio sarà pieno di eventi! Il secondo evento Ferrari del mese si terrà presso il kartodromo Pista Due Mari di Amato, dove andrà in scena il terzo appuntamento del trofeo di Formula Kart: Michael Schumacher. Mentre il 31 Maggio ed 1 e 2 Giugno ricorrerà il 12° Meeting Ferrari in Calabria e l’11° Memorial Zerilli, evento ricco di sorprese.

Redazione Calabria 7

News Correlate

Rc auto, nella regione i rincari più alti d’Italia

admin

Miceli eletto presidente Consorzio Bonifica Tirreno Cosentino

admin

Catanzaro, 4 dipendenti Callipo nominati “Maestri del Lavoro”

admin